Il mondo è offeso, ma non qui

“Il mondo è grande ed è bello, ma è molto offeso” (Elio Vittorini, Conversazioni in Sicilia)

Ispirandosi alla citazione di Vittorini, la mostra degli artisti Lorenzo Perrone e Alessandro Rabatti riflette sulle conseguenze dell'intervento umano nel suo contesto naturale e sociale.

L'opera di Perrone è una denuncia contro le ingiustizie compiute dall'uomo verso i suoi simili - donne e bambini-, la natura, l'etica e la bellezza. I suoi Libribianchi sono la cronaca di un suicidio annunciato, quello della nostra cultura.

Rabatti attraverso la sua ricerca intitolata Age of Dodo riflette sulla vita ai tempi dell'Antropocene -l' era geologica attuale nella quale all'essere umano e alla sua attività sono attribuite le cause delle principali modifiche territoriali, strutturali e climatiche- e sulle sue implicazioni.

Martedì 16 Maggio, vernissage alle 19.30

Durante il periodo di esposizione Ub ospiterà una serie di eventi collaterali alla mostra nelle seguenti date: 30 Maggio- 13 Giugno- 27 Giugno-11 Luglio- 25 Luglio. I dettagli di ogni serata verranno comunicati su questo sito e sui nostri social.

Martedì 25 Luglio, finissage.